Test elettrico

A cose serve il test elettrico

Con l'aumento della complessità dei circuiti stampati, risulta sempre più necessario il test elettrico a valle della produzione, così da poter verificare il 100% dei pezzi prodotti e scartare quelli difettosi prima del montaggio.

Tipi di test elettrico

I test elettrici sono di due tipi:
  • Test di continuità : Viene verificata che la resistenza ohmica tra più punti (inclusi gli estremi) di una stessa pista del circuito sia inferiore ad una certa soglia, così da verificare che non ci siano interruzioni.
  • Test di isolamento : Viene verificato che la resistenza tra piste diverse, formalmente non in collegamento, sia maggiore di una certa soglia, così da scongiurare la presenza di corti circuiti non voluti.

Attrezzature per il test elettrico

Il test elettrico può essere eseguito con due classi di attrezzature:
  • Letto di aghi (Bed of Nails Fixture) : Viene realizzato un vero e proprio letto di aghi personalizzato per il circuito stampato sotto test. Gli aghi sono posizionati per toccare contemporaneamente tutta una serie di punti di test e l'attrezzatura esegue molto rapidamente le verifiche, in parallelo su più piste.
  • Sonda mobile (Flying Probe) : L'attrezzatura ha una vera e propria coppia di sonde mobili, che vanno a toccare fisicamente uno dopo l'altro tutte le coppie di punti tra cui verificare continuità o isolamento elettrico. Rispetto al procedente metodo è meno costoso, ma sicuramente più lento.


Comments